Marisa cacciamognaga-Bozzini nasce il 13 gennaio 1972 a Locarno Svizzera


Pittura d'istinto con il cuore e poi con la mente, con tecniche istintive, personali proprio perché non derivate da frequentazioni scolastiche o influenzate da modelli altrui.
L'ispirazione la coglie nei momenti più sereni della vita, a volte sono visioni, bellezze della natura che a suo modo ricrea nei suoi lavori.

La curiosità la porta a sperimentare ogni genere di tecnica. Usa vari materiali: acrilico, acquarello, gessi, pigmenti naturali, bitume, cenere, cere, resine, stoffe, impasti di polveri, carte e sabbia...
È da circa tren'anni che questa passione la accompagna, l'amore per la pittura cresce ogni giorno.

Ogni suo dipinto è privo di titolo proprio per non nutrire la razionalità ma risvegliare il sentimento, l'ascolto e l'essenza di ogni osservatore, che sarà poi libero di assegnarvi un titolo o meno.